Come Arredare Uffici Operativi: Guida Completa

12 Dicembre 2023 News

Un ufficio operativo non è solo un insieme di scrivanie e computer: è un ecosistema che favorisce la produttività, incoraggia la collaborazione e stimola la creatività.

Ma come si trasforma un semplice ambiente di lavoro in un hub dinamico e funzionale?

La risposta sta nell’arredamento.

In questa guida scopriremo passo passo come l’arredamento ben pensato possa influenzare positivamente il flusso di lavoro e il benessere dei dipendenti.

Dalle ultime tendenze in termini di design e benessere acustico, fino ai consigli pratici sulla selezione di mobili che combinino estetica, ergonomia e sostenibilità, forniremo tutte le informazioni per fare scelte informate.

Differenze tra ufficio operativo e direzionale

Questi due tipi di  aree di lavoro si distinguono per funzione ed aspetto, riflettendo i diversi ruoli e attività che vi si svolgono.

Mentre l’ufficio operativo è configurato per massimizzare la produttività e la collaborazione tra i membri del team, spesso attraverso spazi aperti e flessibili, l’altro è progettato per offrire un ambiente più riservato e raffinato, adatto alle decisioni strategiche e ai colloqui confidenziali.

Qui, l’accento è posto su arredi di prestigio e design che comunicano autorità e stabilità, spesso con spazi più ampi e arredi su misura che rispecchiano la posizione e il brand aziendale.

La differenza si nota anche nei materiali utilizzati: un ufficio direzionale predilige spesso materiali più lussuosi e durevoli, mentre l’area operativa si orienta verso soluzioni pratiche e ergonomiche per supportare le lunghe ore di lavoro quotidiano.

Progettare un arredo completo

Analizziamo ora le diverse fasi, partendo dalla valutazione delle necessità aziendali fino alla selezione di arredi e accessori:

  1. inizialmente è fondamentale comprendere le attività che si svolgeranno nello spazio.
  2. Si identifica il flusso di lavoro e le interazioni tra dipendenti, tenendo a mente le varie esigenze.
  3. Si passa poi alla fase di concettualizzazione, dove le idee prendono forma attraverso layout e progetti preliminari.
  4. Si procede con la selezione e l’acquisto del mobilio ed altri elementi d’arredo.
  5. Si completa l’opera con l’installazione e la personalizzazione dello spazio lavorativo.

Elementi chiave per progettare ed arredare

Come migliorare il comfort acustico

Il rumore è un disturbo che può ridurre significativamente l’efficienza operativa quotidiana e aumentare lo stress.

Migliorare l’acustica implica l’installazione di materiali acustici, come pannelli fonoassorbenti, tappeti spessi e imbottiture che possano assorbire il suono piuttosto che rifletterlo.

Inoltre, la creazione di zone tamponi e l’uso di partizioni possono aiutare a gestire il suono in aree aperte.

Esempio di pannello acustico in area aperta

L’importanza della luce naturale e dell’illuminazione

La luce naturale è un fattore chiave per il benessere sul luogo di lavoro:

  • aumenta la concentrazione,
  • riduce l’affaticamento degli occhi,
  • migliora l’umore generale.

Alla luce di ciò, bisognerebbe quindi massimizzare l’esposizione alla luce del giorno.

Soluzioni di illuminazione artificiale sono comunque un buon complemento.

Devono emulare quanto possibile la luce naturale ed essere regolabili in base alle necessità individuali e all’ora del giorno.

Gestione dello spazio e organizzazione per ottimizzare l’efficienza

Un uso intelligente dello spazio di lavoro può trasformare anche il più piccolo degli open space in un ambiente di lavoro altamente efficiente.

Ciò significa pianificare il layout per minimizzare i movimenti inutili, creare zone dedicate per compiti specifici e sfruttare soluzioni di archiviazione verticali e orizzontali per mantenere l’ordine.

Ogni elemento dello spazio deve essere funzionale e contribuire a un flusso di lavoro fluido.

Arredamento per ufficio

Nel selezionare gli arredi giusti per ogni postazione di lavoro si deve tener conto di:

  • capacità di resistenza all’usura quotidiana,
  • adattamento a potenziali riallocazioni o ristrutturazioni
  • funzionalità e praticità,
  • sostenibilità ed impatto ambientale,
  • certificazioni e rispetto delle norme di sicurezza.

Materiali dei mobili per ufficio

La capacità di durata va rapportata con l’estetica, cercando un equilibrio tra superfici robuste e un aspetto estetico che rifletta l’appeal dell’azienda.

L’acciaio, il legno, il vetro e i compositi offrono un ampio spettro di possibilità, ciascuno con le proprie proprietà di peso, manutenzione e riciclabilità.

Questi materiali non solo determinano la longevità del mobile, ma anche il suo impatto visivo e la sua capacità di integrarsi con l’ambiente circostante.

Mobile linea BOX

Scrivanie operative

Le scrivanie per ufficio rappresentano il fulcro principale del lavoro quotidiano.

Il requisito di adattabilità alle diverse stature e posture è fondamentale.

Scrivania operativa modello ESSENTIAL

Il design ergonomico delle linee di prodotti come ad esempio Essential, Work, o Smart si propone di rispondere a queste necessità, con superfici di lavoro regolabili e supporti per le attrezzature tecnologiche.

Queste soluzioni mirano a unire pragmatismo ed eleganza, proponendo modelli che si adattano tanto alle operazioni quotidiane quanto all’immagine aziendale.

Sedie operative

Le sedie di un ufficio sono più di semplici complementi; sono alleati essenziali del benessere fisico.

La scelta di sedie ergonomiche è cruciale per prevenire problemi di salute legati a posture scorrette.

Sedia ergonomica modello B-SIDE

La soluzione ideale presenta:

  • inclinazione personalizzabile,
  • seduta regolabile in altezza,
  • supporto lombare,
  • braccioli direzionabili
  • base stabile.

Armadi ed elementi d’arredo complementari

Gli elementi complementari di arredo, come cassettiere o soluzioni di storage verticali e orizzontali, contribuiscono all’ordine e all’organizzazione dello spazio.

Oltre alla funzionalità, questi armadi possono portare un tocco di personalità e colore.

Decorazioni pensate e accessori utili, come pareti divisorie decorative o lampade da tavolo con illuminazione regolabile, possono migliorare notevolmente l’atmosfera e la vivibilità dello spazio.

Parete divisoria fonoassorbente

In questo modo si rende l’ufficio operativo un luogo dove non solo si lavora, ma si vive piacevolmente la giornata lavorativa.

Consulenza su arredo ufficio: perché richiederla

Nonostante la tentazione di procedere autonomamente, il supporto di professionisti nella fase di progettazione può fare la differenza.

Architetti d’interni e consulenti specializzati possono offrire un’analisi approfondita delle esigenze aziendali, proporre soluzioni innovative e aiutare a evitare costosi errori.

Coinvolgere un team di esperti o un’azienda all’inizio del processo assicura che ogni aspetto sia ottimizzato.

Si potrà beneficiare di una vasta conoscenza delle normative, un occhio per l’innovazione e una sensibilità alle dinamiche di lavoro che spesso sfuggono al giudizio personale.

Valutazione di Proposte e Preventivi

Navigare tra le proposte e i preventivi dei fornitori richiede un’attenta analisi critica.

È essenziale stabilire criteri di valutazione che includano:

Un buon fornitore dovrebbe essere considerato un partner che contribuisca alla crescita e al successo dell’impresa, non solo un venditore di prodotti.

Puoi consultare la nostra case history e richiederci un preventivo, usufruendo così del nostro servizio di progettazione completa.